Into the (Re)Wild – scoprire ecosistemi ribelli dentro e fuori di noi

Come fanno i lupi a cambiare il corso dei fiumi? Perché alcuni scienziati stanno cercando di riportare in vita i mammut per contrastare il cambiamento climatico? In che modo immergerti nudo in un lago o camminare scalza in una foresta può migliorare la tua salute? Come vivere liberalmente la tua sessualità può migliorare l’ambiente?

Tutto questo, e molto altro, sarà raccontato nel primo corso italiano di rewilding dedicato sia alla dimensione ambientale che a quella personale.

 

Into the (Re)Wild è un distillato di anni di studi scientifici e di esperienze personali attraverso i paesaggi più selvaggi dell’Europa: dalle foreste della Finlandia alle montagne della Galizia.

In questo corso Eleonora e Natan di WildMatters, filosofi ed ecologi, e Pellegrino di Debitum Naturae, psicologo, artigiano e appassionato di permacultura, vi porteranno in un duplice viaggio. Da un lato alla scoperta dell’incredibile ruolo che alcuni animali e piante giocano nel preservare l’anima selvaggia di questo pianeta, dall’altro alla scoperta di ciò che di libero e selvatico risiede ancora in noi.

Questo corso poggia su una solida base scientifica supportata da una fitta e aggiornata bibliografia. Tuttavia non si tratta di una asettica lezione scientifica, ma di un dinamico alternarsi tra accurati approfondimenti e frizzanti aneddoti come notti in bianco tra gli orsi in Finlandia, improbabili tendate tra la pioggia e il fango delle Highlands Scozzesi, sesso nei boschi tra zecche e lupi e molto altro.

Libera l’ambiente, libera il tuo sé!

 

 

Into the (Re)Wild trova le sue radici nella filosofia del rewilding come strumento per restituire libertà, ristorare gli ecosistemi e liberare la propria persona. Attraverso l’ecologia e la biophilia, ti porteremo a scoprire le connessioni profonde tra il sé, l’ecologia, l’affettività e la sessualità, in modo da poterti prendere cura dell’ambiente che ti circonda e al contempo riappropriarti dei tuoi sensi.

Dalla reintroduzione dei lupi a Yellowstone, allo scalzismo e ai bagni nella foresta, dall’ecosessualità a nuovi modelli di affettività e comunità. Into the (Re)Wild costruisce le basi per un cambiamento culturale e personale in cui fare rete con altri soggetti ed ecosistemi è essenziale per costruire un mondo libero e biodiverso.

Ti abbiamo fatto incuriosire?

Scrivici su whatsapp, lascia un commento o manda una mail a ilpellegrinodormiente@gmail.com!

 

× WhatsApp